Archivio per la categoria 'draghetti'

Cross Over: Neko & Ciemmerre
Google+Share

Neko e CiemmerreImperdibile oggi anche la vignetta realizzata da Ciemmerre, al secolo Claudia Monteza Rodriguez, ora orgogliosa proprietaria di uno dei draghetti artigianali di stoffa realizzati dalla Principessa Neko.

Per leggere la vignetta completa cliccate sull’immagine qui a lato, mentre per saperne di più sui draghetti di stoffa (e non solo) potete visitare il sito Princess Neko, dove potrete anche acquistarli a prezzi eccezionali, contattando direttamente Sua Altezza la Gatta Bastarda.

Creature Innocenti
Google+Share

Creature Innocenti

Innocent Creatures

Dragon: Princess, you say you love us, but you sell us for filthy money!
Neko: Listen me: if I keep you with me I have to share my love between all of you; in this way, everyone will have a loving person!
Dragon: Wow, this is very nice!
Neko: Sure it is! Now come back to play with your brothers!
Neko: They are nice but so ingenuous! So cute!

Princess NekoPotete comprare i draghetti di stoffa della Neko su:
Princess Neko

… dove sognare è obbligatorio!

Un turbine di carte
Google+Share

La Neko e il suo “draghetto”

Le giornate di Lucca sono più caotiche e impegnative del previsto, ma ci stiamo divertendo un sacco ad incontrare i nostri fans e siamo contenti che siano piaciuti sia i fumetti che i gadgets dell’associazione Altrove. Nella foto potete vedere sua Altezza la Principessa Neko con il suo “draghetto” realizzato appositamente per la fiera.

Putroppo impegni, problemi tecnici e quant’altro non mi hanno permesso di postare in questi giorni, ma mi rifarò appena tornato a casa, anche attraverso il sito dell’Associazione dove troverete tantissime foto esclusive.

Ringrazio tutti coloro che sono venuti allo stand e tutti quelli che verranno anche oggi, per i complimenti e l’affetto che ci continuano a dimostrare. Raccomando invece a tutti quelli che hanno comprato un draghetto di tenerlo con grande cura… il Losco Figuro è sempre in agguato contro chi maltratta i draghetti di stoffa.

E ora torno allo stand a lavorare.

L’Orso Ciccione